Fungo Maitake
Astrodose

Astrodose

Come aggiungere il fungo Maitake alla propria routine di benessere

I funghi sono una proprietà calda, calda - nonostante siano se stessi preferendo l'umidità e la tristezza. E non si tratta solo di quelli magici. Nei caffè alla moda si può bere un latte ai funghi, nel negozio di alimenti naturali si trovano integratori e tisane di tutti i tipi, e persino i funghi del supermercato hanno un aspetto luminoso...

Ok, forse esageriamo, ma avete capito bene: è la Mushroom mania. Anche se siamo devoti del fungo psilocibina, dove prendiamo il nostro tartufi magici microdose da (sono la parte sotterranea del fungo). Siamo anche fan accaniti di altri tipi di funghi medicinali!

Che cos'è il Maitake? 

Oggi esaminiamo il Fungo maitake! Questo fantastico fungo è stato utilizzato per secoli nella medicina giapponese e cinese grazie ai suoi molteplici benefici per la salute, ma è diventato più noto in Occidente solo negli ultimi due decenni. Ancora oggi è uno dei funghi medicinali meno conosciuti, nonostante le sue credenziali di benessere. Facciamo quindi amicizia con questo fungo amante delle foreste e scopriamo come potreste trarre beneficio dall'introduzione di questo fungo nella vostra routine!

via Wikimedia Commons

Gallina dei boschi

Questo fungo cresce spontaneamente alla base degli aceri, degli olmi e delle querce di Cina, Giappone e Nord America. Può essere coltivato in casa, ma non fiorisce così facilmente come in natura. Tende a comparire in autunno ed è il proprietario di molti soprannomi affettuosi come "gallina dei boschi", "testa di pecora", "re dei funghi" e "fungo danzante" - la tradizione popolare vuole che i cercatori danzassero di gioia quando ne trovavano un raccolto, tanta era la convinzione delle loro credenziali medicinali. Il maitake è un fungo attraente, appartenente alla famiglia delle Polyporales, con fronde che ricordano gli strati di piume degli uccelli.

Un adattogeno naturale

Il fungo maitake è noto per essere un adattogeno. Secondo le pratiche di medicina vegetale ed erboristica, una adattogeno è una sostanza presente in natura che può aiutare ad adattare l'organismo a diversi fattori di stress. Diversi adattogeni sono in grado di trattare elementi diversi dell'organismo. Tuttavia, tutti interagiscono con il sistema ipotalamo-ipofisi-surrene. (HPA) e il sistema simpaticodrenale, entrambi coinvolti nella risposta dell'organismo allo stress. Si può paragonare all'esercizio fisico per allenare il corpo: con il tempo si diventa più forti e la resistenza aumenta. Con gli adattogeni si allena l'organismo a gestire i fattori di stress - emotivi, fisici, biologici - che la vita può riservare.

via Wikimedia Commons

5 benefici del fungo Maitake per la salute

Potrebbero aiutare la prevenzione e il trattamento del cancro

Sebbene la ricerca sia ancora in fase iniziale, alcuni studi hanno dimostrato che il maitake potrebbe avere proprietà di prevenzione e trattamento del cancro.

A 2013 studio sui topi ha scoperto che il maitake è in grado di sopprimere la crescita dei tumori e persino di aumentare le cellule che combattono il cancro. Si tratta di un risultato promettente per i futuri trattamenti sull'uomo.

Un estratto di maitake, chiamato Frazione D, quando studiato nel 2013 si è rivelato potenzialmente utile come strumento di trattamento e prevenzione del cancro al seno. Inoltre, un'indagine del 2012 studio ha scoperto che, se associata a una proteina che combatte il cancro, la frazione D aumenta l'efficacia complessiva della proteina.

Sostiene il sistema immunitario

In linea con i suoi usi tradizionali in Asia, si è scoperto che il maitake ha proprietà immunitarie e di sostegno. Il fungo contiene beta-glucano, un polisaccaride che facilita un sistema immunitario sano. È stato inoltre dimostrato che aumenta la produzione e l'attività dei globuli bianchi. A studio sui topi, che hanno somministrato estratti di maitake e shiitake, ha rilevato che dopo 2 settimane si poteva osservare un aumento della "reazione di difesa".

Potrebbe aiutare nella gestione del diabete

È stato riscontrato che il maitake ha un effetto sui livelli di zucchero nel sangue, che potrebbe favorire la gestione e la prevenzione del diabete. Diversi studi hanno rilevato che l'estratto di maitake può migliorare la resistenza all'insulina nei topi. Se lo stesso risultato venisse riscontrato in futuri test sull'uomo, si potrebbe evitare l'insorgenza del diabete di tipo 2, che si scatena quando l'organismo non è più in grado di reagire correttamente all'insulina. Inoltre, potrebbe essere utilizzato per aiutare chi già soffre di diabete a gestire la condizione. A Giornale mondiale del diabete studio del 2020 ha rilevato che l'estratto di maitake potrebbe essere "un agente naturale e sicuro per abbassare i livelli di glucosio nel siero dei pazienti diabetici di tipo 2 e migliorare le loro condizioni diabetiche".

Fa bene ai livelli di colesterolo

I primi studi hanno dimostrato che il maitake potrebbe contribuire a ridurre i livelli di colesterolo. Uno studio del 2011 pubblicato sulla rivista Giornale di Chimica Agraria e Alimentare che ha somministrato ad animali da laboratorio un integratore di maitake per 4 settimane, ha riscontrato un'effettiva riduzione del colesterolo nel fegato degli animali. È stato identificato che ciò avviene a livello genetico, in quanto l'attività dei geni che promuovono la produzione di lipidi è stata ridotta. (grasso) è aumentato il trasporto di colesterolo. Come controllo nello studio è stato testato anche il fungo di faggio, che non ha prodotto alcun effetto di riduzione del colesterolo. Inoltre, i polisaccaridi presenti nel maitake sono in grado di colpire il colesterolo LDL (le cose brutte) senza ridurre il colesterolo HDL (la roba buona).

Alto contenuto di antiossidanti

Il maitake è ricco di antiossidanti. Questi sono fondamentali per diverse aree del corpo, tra cui il cervello e il cuore. Nel cervello è dimostrato che gli antiossidanti riducono lo stress ossidativo. Si tratta di un tipo di stress che può influire sulla memoria e sulle funzioni cognitive. Lo stress ossidativo è dannoso anche per il cuore e influisce sulla salute cardiovascolare. Un eccesso di stress ossidativo nel corpo è associato a ictus, malattie cardiache, alcuni tipi di cancro e condizioni respiratorie e infiammatorie. L'aggiunta degli antiossidanti associati al fungo maitake potrebbe aiutare a combattere queste condizioni.

Come assumere il fungo Maitake

Uno degli aspetti positivi del fungo maitake è che è commestibile - e gustoso! Ha un sapore terroso e pepato e una consistenza succosa e gommosa. È delizioso cucinato in qualsiasi modo e può essere utilizzato in tutti i piatti a cui si possono aggiungere i funghi, come il risotto, la pizza o la pasta. È un alimento povero di grassi e ricco di vitamine, che varrebbe la pena di aggiungere alla vostra dieta anche senza i suoi molteplici benefici per la salute!

via Wikimedia Commons

Il maitake può essere assunto anche come tè o come estratto secco sotto forma di capsule. Qualunque sia il modo migliore per voi! In combinazione con una dieta e uno stile di vita sani, il fungo maitake è una parte fondamentale di qualsiasi routine di benessere.

Nota: il Maitake non deve essere utilizzato al posto dei farmaci tradizionali, ma come complemento. Prima di apportare modifiche sostanziali al vostro regime di salute, consultate il vostro medico.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
it_ITItalian